Sulle colline tra Vallecrosia e Ventimiglia è nata una nuova etichetta di vini, che racchiude i sapori ed i profumi della Liguria nei calici di chi lo degusta.

Un’idea imprenditoriale che nasce da Monica Paracchini, La Consorte appunto, che insieme al marito Alberto Biancheri ha deciso di intraprendere questa nuova avventura, un sogno che si trasforma in impresa.

“Quest’idea nasce da un’intuizione di Monica, da cui il nome La Consorte – dice Alberto Biancheri – Da alcuni anni avevamo dei terreni incolti, e abbiamo deciso di creare un progetto da portare avanti insieme. Abbiamo iniziato a produrre l’olio e poi ci siamo dedicati al vino, iniziando dal pigato. E’ nata una passione comune, profonda, per questa attività”

Vorremo, in futuro, fondare una cantina sociale – prosegue Monica Paracchini – per condividere con i piccoli produttori e con la gente del posto questo nostro ritorno alle origini, questa nostra passione”.

In primavera potremmo assaporare i primi calici di pigato “La Consorte”, una nuova etichetta che aspira a rappresentare al meglio i colori, i profumi ed i sapori del territorio ligure.