La Bordighera di Monet rivive nel modello di Fulvio De Benedetti

Il modellista Fulvio De Benedetti ha realizzato, in occasione della prossima edizione dell’Agorà, un modello riportante l‘aspetto che aveva la Città delle Palme all’inizio del XX secolo, nel periodo in cui vi aveva abitato il celeberrimo Claude Monet.

Mentre, come possiamo osservare dal plastico, la città bassa era completamente inesistente, quella alta possedeva già press’a poco l’aspetto che ancora oggi possiamo ammirare; al posto della pineta che oggi conosciamo, regnava il gerbido, mentre i ficus erano già presenti. Un’ulteriore differenza era rappresentata dalla ferrovia, la quale era composta da un solo binario.

Il diorama, realizzato completamente con materiali riciclati quali cartone e polistirolo, nonché frutto di circa cinquecento ore di lavoro, sarà esposto a Bordighera Alta per tutta la durata dell’Agorà.