Jukurrpa Weastcoast: un'estate adrenalinica tra mare ed entroterra

Da una parola di una lingua lontana nasce l’associazione che ha fatto del mare, della natura, dello sport e del divertimento una vera e propria ragione di vita.

“L’associazione Jukurrpa Westcoast nasce da un sogno: una parola aborigena che significa ‘dreamtime’. Un concetto che mi è girato per la testa mentre ero in Australia nel 2014. Poi in collaborazione con i Bagni Germana di Raffaello Bastiani abbiamo dato vita all’associazione qui ad Arma di Taggia dove abbiamo una scuola di windsurf per tutte le etĂ ,” spiega Federico Bellanca, presidente dell’associazione.

Tante le attivitĂ  proposte da Jukurrpa Westcoast.

“Dal windsurf ci siamo spostati anche nell’entroterra prima come gioco ora come attivitĂ  concreta ed organizzata. Sul mare proponiamo windsurf, passeggiate al tramonto con i ‘sup’, snorkeling e diving, giri in canoa, oltre allo yoga e al pilates in riva al mare a Riva Ligure,” racconta Federico.

Merito dell’associazione, con il prezioso contributo del comune, dell’assessore Francesco Benza e del sindaco Giorgio Giuffra, Riva Ligure è anche l’unico spot in Liguria con un corridoio dedicato al kitesurf.

“Nell’entroterra – aggiunge Federico – proponiamo invece trekking, anche abbinato a yoga e pilates, e le risalite del fiume che sono diventate il nostro cavallo di battaglia. Un’attivitĂ  divertente che tutti possono fare, anche i bambini. Andare contro corrente, ammirare panorami magnifici, tuffarsi in splendidi laghi… è un’esperienza unica.”

La passione di Federico per la natura e gli sport da tavola nasce da piccolo grazie a un film cult dei primi anni ’90. “La mia attivitĂ  nasce con il film Point Break. Dopo averlo visto anch’io volevo trovare la mia onda da cavalcare. Purtroppo qua non è il posto ideale per il surf da onda, così ho iniziato con il windsurf. Questa passione mi ha portato a girare il mondo.”

L’intervista a Federico Bellanca nel video servizio di Riviera Time.

Articolo precedenteMancano i bagnini, crolla il lavoro a tempo determinato. CGIL: “Parte della causa il reddito di cittadinanza”
Articolo successivoQuesta sera a Riva Ligure lo street food con lo spettacolo dell’Orchestra Casadei