Dopo le parole dell’assessore regionale Marco Scajola, interviene anche l’ex sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, oggi consigliere di minoranza, sulla questione del progetto alle spalle del costruendo porto di Cala del Forte, un’area interessata da una rivalutazione del waterfront ad opera dell’imprenditore olandese Robert Thielen.

L’intervento di Ioculano è volto a rassicurare sull’eventualità, già negata da Scajola, che la Regione abbia rallentato, se non addirittura bloccato, il progetto a seguito di un errore procedurale.

Ioculano scrive in una nota stampa: “Il progetto a ridosso del Porto è stato portato avanti sin dall’inizio in piena collaborazione con la Regione, con cui si è sempre tenuto un dialogo aperto per lavorare in squadra e più speditamente. Non ci sono mai state bocciature ma ordinari confronti tra i tecnici sulle procedure da utilizzare.

Ciò che è emerso oggi attraverso i media è dunque una polemica creata ad arte per screditare il lavoro precedentemente fatto, ma il costo di questa uscita è la perdita di autorevolezza, serietà e affidabilità di una città che con impegno e lavoro sodo si è costruita negli ultimi 5 anni – come testimonia l’attenzione di imprenditori esteri sul nostro territorio.

Si tira in ballo una questione procedurale, già risolta e concordata con la Regione che il privato (imprenditore Thielen) già conosce e su cui probabilmente sta già lavorando.

Certo, dire queste cose sui giornali potrà gratificare la maggioranza perché denigra i precedenti amministratori, i tecnici e la Regione, ma in realtà ha l’effetto ben peggiore di spaventare gli investitori.

Hanno creato un caso mediatico: dopo aver inventato un finto problema, addossando responsabilità ad altri, tireranno fuori una soluzione per godere dei benefici mediatici o  giustificare così l’attribuzione di consulenze esterne: un vecchio classico da prima Repubblica.”

Articolo precedenteCasinò di Sanremo, il 2 agosto l’inaugurazione della mostra ‘Annaviva: le voci gli Amici’
Articolo successivoTermina il Flori Pon, cerimonia di chiusura al Floriseum