[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/237082314″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″]L’ospite di oggi dell’Intervista di Riviera Time è il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano. Sul tavolo le pratiche più importanti che riguardano lo sviluppo economico della città di Confine: dal porto alla zona franca urbana al Parco Roja.

Si parte dai temi legati all’approdo turistico, passato di recente in mani monegasche. “Si tratta della più importante operazione di marketing della nostra città”, spiega il primo cittadino. “Abbiamo già parlato con la società e anche loro sono consapevoli dell’importanza di creare un legame tra il porto e il centro cittadino”.

Spazio poi al tema legato alla Zona Franca Urbana, dopo i contatti avuti tra Ioculano e Roma. “Stiamo aspettando la pubblicazione del decreto per capire quanto verrà destinato a Ventimiglia. Ci sono due tranche, una da 30 milioni e una da 99, per tutte le zone. Complessivamente – afferma il sindaco – a noi potrebbero arrivare 5 milioni”.

Possibili sviluppi in arrivo anche per quanto riguarda il Parco Roja. “Il 26 ci incontreremo a Roma con ferrovie, Demanio e Regione Liguria. Ci siamo dati dei compiti e voglio vedere questa pratica andare avanti”, spiega il primo cittadino. “Grazie al Parco Roja si può sognare tanto, perché è la zona più importante dal punto di vista logistico tra La Spezia a Marsiglia”.

Conclusione dedicata ai temi politici. Sulla situazione del Partiti Democratico a livello locale, Ioculano sottolinea che come “tutti i partiti politici ci sono fase migliori e fase peggiori. Quello che dobbiamo imparare – prosegue – è lavare i panni sporchi al nostro interno”. E sulla possibile candidatura al Parlamento dribbla: “ci sono tanti progetti da portate a termine a Ventimiglia e sto serenamente a Ventimiglia”.

Articolo precedenteTubature colabrodo, anche oggi un guasto ad Imperia. Traffico bloccato a Porto Maurizio
Articolo successivo1992 – L’assessore Baggioli illustra la futura stazione di Sanremo