Inizio estate a rilento, Confcommercio e Federalberghi: "Ripresa incoraggiante a Ferragosto"

Leggera ripresa delle presenze turistiche nella città di Sanremo e nei comuni vicini, nonostante il trend negativo di giugno e luglio.

La conferma di questa tendenza vede unite Confcommercio e Federalberghi, entrambe impegnate nella continua evoluzione dell’offerta turistica nel ponente ligure.

“Tanti clienti stranieri e un ritorno di italiani che si sono fatti un po’ aspettare nel mese di luglio”, dichiara il presidente di Federalberghi Imperia, Igor Varnero: “Speriamo che la coda del bel tempo ci aiuti per la fine della stagione”.

Il presidente di Confcommercio, Andrea Di Baldassarre, esprime una critica nei confronti dei ristoranti sanremesi: “Abitudini quali non dare più da mangiare alle persone alle nove di sera non si possono più permettere in una città quale Sanremo”. Il presidente è chiaro nello spronare la città che ama a un maggiore impegno nei servizi offerti.

Il referente di Federalberghi Sanremo, Silvio di Michele, riporta il problema della pulizia della città come un buon punto di partenza facilmente risolvibile: “Se riusciamo a ripulirla anche a livello ambientale, siamo già a buon punto. So che le forze dell’ordine si stanno già prodigando in questo senso”.

Entrambi gli enti esprimono solidarietà in merito alla tragedia avvenuta a Genova, sottolineando a maggior ragione le croniche difficoltà delle infrastrutture liguri che da sempre frenano lo sviluppo economico dell’intera regione.

Aldilà delle problematiche esposte, la conclusione è positiva: “Sanremo è la città più bella del mondo, abbiamo una potenzialità incredibile, abbiamo tutto. Possiamo essere un crocevia del turismo e del divertimento, ma bisogna tirarsi su le maniche“, dichiara infine Di Baldassarre.