video

Un vero e proprio evento, al quale hanno partecipato decine di invitati, si è svolto oggi presso la corte interna dell’ospedale Borea di Sanremo.

In occasione dell’inizio del ‘mese rosa’ lanciato dalla Lilt per la prevenzione del tumore al seno, l’Asl1 imperiese è tra le poche scelte in Italia da Fucina Sanità per la donazione di un mammografo di ultima generazione, grazie alla partnership tra due grosse aziende operanti anche in ambito ospedaliero-farmaceutico: Roche Italia e Fujifilm Italia.

L’ampio spazio all’aperto del Borea era gremito di camici bianchi, dottoresse, dottori, infermiere, dirigenti sanitari, presidenti degli ordini, colletti bianchi, assessori e consiglieri regionali e comunali.

A fare gli onori di casa Silvio Falco direttore generale dell’Asl imperiese, affiancato dal vice-presidente regionale Alessandro Piana, dall’assessore regionale Marco Scajola, dal vicesindaco di Sanremo Costanza Pireri, dai rappresentanti delle due aziende che hanno donato il mammografo, dalla responsabile del reparto di radiodiagnostica e senologia Stefania Russo, e da Claudio Battaglia responsabile della ‘breast unit’ del Borea e presidente provinciale della Lilt alla quale si deve l’iniziativa nazionale ‘Campagna Nastro Rosa’.

Il nuovo mammografo è già operativo e consentirà, proprio in concomitanza con l’inizio del mese della prevenzione riguardo il tumore della mammella, un numero giornaliero molto elevato di esami specifici alle donne che ne faranno richiesta.

Nel video servizio di Riviera Time le interviste a Silvio Falco, Claudio Battaglia, Marco Scajola e Alessandro Piana.

Articolo precedenteMontegrosso Pian Latte, salta anche quest’anno la ‘Festa della Castagna’. Il 9 e 10 ottobre la ‘Passeggiata Culturale’
Articolo successivoWindFestival, l’assessore regionale Berrino: “Una grande manifestazione sportiva che esalta il nostro mare e la bellezza della costa”