video

Questa mattina si è svolto un incontro tra il sindaco di Taggia e il nuovo Direttore generale dell’Asl1. Mario Conio e Silvio Falco hanno affrontato alcuni argomenti tra i quali, inevitabile, quello dell’ospedale unico.

“È stata una visita di cortesia e l’occasione di conoscerci – dice il Sindaco – e si è parlato dei grandi temi della sanità in emergenza Covid. Il Direttore mi ha relazionato sulla campagna di vaccinazione e ribadisco il mio apprezzamento per quanto sta facendo la nostra Asl, poi abbiamo affrontato il tema dell’ospedale nuovo”.

“Gli ho ribadito la nostra piena volontà di dotare la nostra provincia di questa importantissima struttura – conferma – la decisione è di avviare un lavoro parallelo tra le parti per accelerare i tempi di realizzazione. Abbiamo ragionato un po’ su tutto, compresi i collegamenti, con piena condivisione degli obiettivi”.

“La popolazione oggi è ancora scarsamente informata sui benefici che porterà il nuovo ospedale – dice Conio – soprattutto sull’efficacia del nuovo servizio che verrà erogato ai cittadini. Oggi siamo divisi su due strutture, Sanremo e Imperia, con spreco di denaro pubblico, di tempo e senza poter sfruttare tutte le potenzialità se non in parte. Poter accentrare in un unico plesso moderno e tecnologicamente avanzato tutti i servizi alla cittadinanza è una scelta vincente anche se vanno considerate tutte le complessità che un tale progetto comporta”.

“Il nostro ‘turismo sanitario’ purtroppo è in uscita, i nostri malati spesso si rivolgono fuori regione o fuori confine, la sfida è di invertire questa tendenza, un’unica struttura che sappia attrarre competenze professionali ad altissimo livello”.

“La tempistica è l’altra grande sfida che ci aspetta – termina Mario Conio – ad oggi è difficile ipotizzare quelli che saranno i tempi di realizzazione, è fondamentale inserire questo progetto nel ‘recovery plan’ ottenendo il beneplacito del Governo. Da parte nostra io posso garantire di affrontare questa sfida con efficacia e celerità”.