Maurizio Marmo Caritas
Maurizio Marmo Caritas Intemelia

Sul sito Il Servizio Civile Universale ha la finalitĂ  di concorrere alla difesa della Patria con mezzi nonviolenti, di favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietĂ  sociale, di promuovere la solidarietĂ  e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed all’educazione alla pace fra i popoli.

Il Servizio Civile Universale è un’importante esperienza di crescita umana e di formazione nel campo dell’assistenza sociale, dell’animazione, della promozione culturale e della tutela dei diritti.

Possono presentare domanda tutti i giovani dai 18 ai 28 anni (è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un solo progetto).

Il servizio prevede un impegno di 25 ore settimanali (per 6 giorni alla settimana) per 12 mesi (incluso un percorso di formazione generale e specifica).

Ai volontari selezionati vengono garantiti: un contributo mensile di 439,50 Euro, la copertura assicurativa e l’Attestato Nazionale di fine servizio.

Nei quattro progetti proposti la Caritas diocesana mette a disposizione 25 posti per attivitĂ  con persone in situazione di disagio economico e sociale, con problemi di salute mentale e dipendenze, con persone richiedenti asilo e rifugiate, con donne e bambini in difficoltĂ  e per iniziative di sensibilizzazione e informazione su vari temi tra i quali: la pace, l’intercultura, la sicurezza alimentare, la lotta allo spreco e la necessitĂ  di nuovi stili di vita.

Progetto 1: Inclusione a Ventimiglia (e dintorni)_Ventimiglia-Sanremo –
n. 8 posti a Ventimiglia

n. 7 posti presso la sede dell’OdV Caritas Intemelia

n. 1 posto presso l’Emporio Solidale dell’OdV Caritas Intemelia

            Progetto 2: Inclusione a Sanremo (e dintorni)_Ventimiglia-Sanremo – n. 7 posti

a Sanremo

n. 5 posti a Casa Papa Francesco con l’Associazione Centro Ascolto Caritas Sanremo

n. 1 posto presso l’Emporio Solidale dell’Associazione Centro Ascolto Caritas Sanremo

n. 1 posto presso la mensa dell’Associazione Il Primo Fiore

            Progetto 3: Accanto alle donne e ai bambini piĂą fragili_Ventimiglia-Sanremo – n. 4 posti

a Taggia

n. 4 posti presso la Casa Miracolo della Vita con l’Associazione Centro Aiuto alla vita

            Progetto 4: Sicurezza alimentare (e non solo) per l’inclusione_Ventimiglia-Sanremo – n. 6 posti

il progetto è rivolto a  giovani con minori opportunitĂ  (bassa scolarizzazione)

a Ventimiglia

n. 1 posto presso la sede dell’OdV Caritas Intemelia

n. 1 posto presso l’Emporio Solidale dell’OdV Caritas Intemelia

a Sanremo

n. 1 posto a Casa Papa Francesco con l’Associazione Centro Ascolto Caritas Sanremo

n. 1 posto presso l’Emporio Solidale dell’Associazione Centro Ascolto Caritas Sanremo

n. 2 posti con la Coop. Soc. Terre Solidali

E’ possibile svolgere il Servizio Civile Universale all’estero, Caritas italiana propone due progetti:

  • Caschi bianchi in Albania: un’educazione inclusiva nella lotta all’emigrazione
  • Caschi bianchi in Guatemala: Agricoltura sociale e promozione dei diritti delle comunitĂ  rurali in Guatemala

La scadenza per la presentazione delle domande è lunedì 8 febbraio 2021 alle ore 14.00.

Tutte le informazioni sul Bando sono disponibili sui siti:

www.serviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it

Gli aspiranti volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.  

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con il Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID (credenziali di livello di sicurezza 2). dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Nei prossimi giorni verranno programmate alcune iniziative informative

Per ulteriori informazioni scrivere a: serviziocivile@diocesiventimiglia.it

Articolo precedenteVallecrosia: Perri attacca sul mancato spostamento della sala consigliare: “Unico comune in Italia a non averne una degna di questo nome”
Articolo successivoBorniga, dove le Alpi sbirciano fin sul mare