video
02:39

Un piccolo bivio poco prima di Carpasio ci porta a conoscere un pittoresco villaggio della val Carpasina: ci accolgono quelle che sembrano le vestigia di un antico tempio greco, in realtà la fontana del paese.

Siamo ad Arzene, a 732 mt. di altitudine. La piccola frazione del comune di Montalto Carpasio conta poche case raggruppate in tre nuclei distese su una costa del monte Moro. Percorrendo il piccolo viottolo siamo circondati da pietre da ogni lato, pietre che si godono il caldo sole del tramonto come i numerosi gatti che qui sono i padroni.

Ecco la cappella della Madonna del Rosario col suo campanile che sembra sorreggere la montagna, un ampio portico ornato da una preziosa pavimentazione e ci ritroviamo già nel verde del sentiero. Da qui la vista spazia da Arzene alla vallata che confluisce nella valle Argentina, in un tripudio di margherite che a gennaio si sentono già molto primaverili. Tutto intorno regna il fascino sempre nuovo dei terrazzamenti coltivati, che qui resistono al tempo dell’abbandono che sta abbracciando tutto il nostro entroterra rurale.

Mentre il sole si corica oltre l’orizzonte Arzene riposa, piccolo esempio di come uomo e territorio abbiano qui sempre saputo fondersi con armonia, creando luoghi che sanno incantare con la loro semplicità.