video

Dal ponte di Loreto a quello di Olivetta San Michele, da Molini di Triora a Monesi di Mendatica. Sono 23 gli interventi nell’entroterra che verranno realizzati nel prossimo triennio (2021-2023) per garantire accessibilità e sicurezza alla viabilità. Il programma triennale è stato finanziato dal Governo tramite il cosiddetto ‘decreto ponti’, per un totale di quasi 9 milioni di euro (8.828.974 euro per l’esattezza).  Il contributo governativo sarà impiegato per la manutenzione ordinaria e straordinaria e per il censimento e la verifica di tutto il “Patrimonio Ponti” sul territorio provinciale.

Gli interventi sono stati presentati questa mattina in conferenza stampa, a cui hanno partecipato il presidente della Provincia di Imperia, Domenico Abbo, il vicepresidente Luigino Dellerba, il dirigente del settore Viabilità, Michele Russo, il geometra Fernando Pedicalo, responsabile del settore Ponti, e l’ingegnere Alessandro Bruna, responsabile del progetto relativo al ponte di Olivetta San Michele.

Complessivamente l’Amministrazione provinciale ha predisposto, intervento per intervento, le apposite schede dei lavori in programma. Tra questi per la loro particolare importanza, complessità ed entità, gli interventi su: ponte di Loreto a Triora (ripristino degli elementi strutturali per un importo di oltre 1 mln); ponte in ferro a Molini di Triora (ricostruzione dell’impalcato per circa 600mila euro); ponte sul Rio Bavera a Monesi di Triora (consolidamento della struttura per oltre 1 mln); ponte di accesso a Olivetta San Michele (ricostruzione generale per 1,2 mln); ponte ‘basso’ sul rio Bavera a Monesi di Mendatica (ricostruzione e ripristino della viabilità per oltre 1 mln).

Sarà cura degli uffici nei prossimi mesi procedere all’affidamento delle progettazioni esecutive e, conseguentemente, dei lavori.

Articolo precedenteSanremo: sale lettura e biblioteca civica aperte anche al sabato mattina
Articolo successivoTennis, Mager lezione di tennis in Bulgaria. Fognini lotta e perde a San Diego (Usa)