Imprenditorialità al femminile, al Ruffini di Imperia un incontro con la dott.ssa Viglione

Proseguono gli appuntamenti di #guardaorailtuofuturo all’Istituto Ruffini di Imperia, cinque giornate dedicate alle diverse anime dell’istituto tecnico per presentare l’offerta formativa.

Al centro del programma di oggi il corso Sistemi Informativi Aziendali. Una giornata per parlare di imprenditorialità al femminile, di Imprese digitali e delle nuove opportunità che la Rete ed il Web offrono. Ad aprire la serie di incontri la dottoressa Roberta Viglione, presidente e AD Mauden, che ha condiviso esperienze e progetti con gli studenti e i partecipanti.

“I ragazzi mi sono sembrati molto interessati, soprattutto a cogliere qualche suggertimento per il loro futurto, per capire dove possono applicare i loro studi alla fine di questo percorso – spiega la dott.ssa Viglione. – Quello che ho capito è che vogliono un suggerimento, una guida, e il nostro compito è quello di provare a indirizzarli”.

Sull’importanza dell’informatica nel mondo del lavoro aggiunge: “Io ho iniziato a lavorare in questo ambito quando l’informatica era importantissima, vista come un riferimento dell’azienda. Sono passata attraverso una banalizzazione dell’informastica in cui il business dell’azienda diventava prevalente e l’IT – information technology – quasi veniva considerato un costo, un costo da minimizzare per aumentare la redditività. Quella che viviamo ora è la terza fase, in cui l’IT è assolutamente permeante al business, quindi deve trasformarsi e trasformare il proprio contributo al risultato dell’azienda, dell’ambiente, dell’ambito in cui viene applicato, in modo da portare valore e non essere più un costo. Quindi l’IT ora deve essere un valore aggiunto per qualsiasi business”.

Nata a Imperia nel 1961, la dott.ssa Roberta Viglione dopo gli studi in architettura comincia il suo iter professionale nel settoredell’informatica. Nel 1989 entra in Mauden come sales account e, successivamente, comeConsigliere Delegato. Nel 1994 assume la carica di Amministratore Delegato, diventa Presidentenel 2000 e dal 2003 è Socio di maggioranza. Dal 2013 dà inizio a un ampio programma dirinnovamento imprenditoriale che vede l’estensione dell’attività più tradizionale di Mauden anche aitemi dell’innovazione digitale e dell’omnicanalità con nascita delle nuove Business Unit dedicate almondo della sicurezza informatica e del digital & cognitive. Nel 2019 Mauden diventa a Ricohcompany e Roberta Viglione manterrà la carica di CEO.