Tornano sabato 25 e domenica 26 settembre le GEP – Giornate Europee del patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa: tante le iniziative culturali proposte dai luoghi della cultura statali e non, seguendo lo slogan “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!”.

Il tema di quest’anno riveste particolare importanza in quanto vuole essere una riflessione sulla partecipazione al patrimonio culturale estesa a tutti i cittadini, includendo ogni fascia d’età, gruppi etnici, minoranze presenti sul territorio e persone con disabilità.

L’Archivio di Stato di Imperia presenta Frontiera Judaica: un approfondimento sulla presenza della comunità ebraica nello spazio ligure-provenzale dal Medioevo alla Shoah attraverso la lettura di antichi documenti.

Sabato 25 settembre ore 09.00-13.00. I.I.S. G. Ruffini, via Terre Bianche 2. Conferenza a cura di Alessandro Carassale, Claudio Littardi, Angelo Nicolini e Paolo Veziano.

Domenica 26 settembre ore 09.00-13.00. Archivio di stato di Imperia, viale Matteotti 105. Un appuntamento con la storia per comprendere meglio la ricerca archivistica attraverso l’esposizione di una piccola selezione di documenti, legata al tema della conferenza, e attraverso la scoperta del deposito (evento con posti limitati).

In queste due giornate ci affiancheranno alcuni studenti dell’Istituto Istruzione Superiore Ruffini all’interno di un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento che ha il fine di far conoscere il mondo dei beni culturali come possibile orizzonte lavorativo e in modo particolare quello degli archivi, per molti ancora avvolto dal mistero.

Un’occasione in più poi per far interagire le nuove generazioni con il nostro passato più recente.

Inclusione per non dimenticare: la memoria è necessaria perché le cose che si dimenticano possono tornare.

Gli eventi saranno organizzati nel pieno rispetto della normativa sulla sicurezza e sulla prevenzione del contagio da COVID-19 e accessibili esclusivamente alle persone munite di green pass in corso di validitĂ , in formato digitale o cartaceo.

Prenotazioni entro, e non oltre, le ore 16 di giovedì 23 settembre. Per info e prenotazioni: as-im@beniculturali.it.

Lo slogan “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!” è la traduzione di “Heritage: All inclusive” scelto dal Consiglio d’Europa e condiviso dai Paesi aderenti alla manifestazione. Per saperne di più https://www.europeanheritagedays.com/Shared-Theme. Gli appuntamenti delle GEP 2021 saranno pubblicati sul sito del MiC, sul sito europeo degli European Heritage Days e sui canali istituzionali dei singoli istituti e potranno essere anche seguiti sui canali social. Gli hashtag ufficiali per seguire la manifestazione sono: #GEP2021 #patrimonioculturaletuttiinclusi #EuropeanHeritageDays #EHDs #inclusione #accessibilità.

Articolo precedenteIncendi, Regione Liguria: cessato lo stato di grave pericolositĂ 
Articolo successivoTre giorni per definire il futuro di Casa Serena, Biancheri: “Senza accordo in tempi rapidi pochissime soluzioni”