video
02:28

È partita ufficialmente la quarantunesima edizione della festa di San Giovanni a Oneglia. Dopo un anno a ranghi ridotti, causa covid-19, nella zona di piazza Goito e limitrofe la manifestazione torna in banchina Aicardi.

Questo pomeriggio il simbolico taglio del nastro dell’evento, che durerà fino al 27 giugno, alla presenza del sindaco di Imperia Claudio Scajola, degli assessori alle Manifestazioni Simone Vassallo e al Turismo Gianmarco Oneglio, dell’assessore regionale Marco Scajola, del presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Enrico Lupi, del presidente del Comitato San Giovanni Marco Podestà e delle principali cariche politiche e militari della città capoluogo.

Dalle 19 fornelli accesi con i piatti della tradizione onegliese e dalle 21 la musica del gruppo ‘I Mercenari’. Al via, in concomitanza, anche la tredicesima edizione di MercantIneja in calata Cuneo.

Nel videoservizio di Riviera Time le immagini dell’inaugurazione e le interviste a Claudio Scajola e Marco Podestà.

Articolo precedenteSanremo, maxi ristoro da 1 milione e 700mila euro alle attività. Biancheri: “Aspettative deluse per l’evento estivo Rai, ma in arrivo nuovi appuntamenti”
Articolo successivoAgricoltura, il vicepresidente Piana: “Nuovi fondi alle regioni. 4,5 milioni in più alla Liguria”