Si sono accesi ieri sera a Imperia i due alberi realizzati con bottiglie di plastica riciclate, posizionati in via Cascione e alla radice del molo lungo.

L’idea del direttore artistico del Videofestival di Imperia, Fiorenzo Runco, è stata messa in pratica dall’Asno di Oneglia e dal CIV di Porto Maurizio, su progetti dell’architetto Cristina Tealdi. Runco ha spiegato che i due alberi sono stati assemblati con due tecniche diverse: più alto quello di Oneglia e con più bottiglie quello di Porto; due effetti diversi ma ugualmente spettacolari.

L’iniziativa intende sottolineare l’importanza della raccolta differenziata e dimostrare la bellezza che può nascere dal riutilizzo di rifiuti riciclabili.

Nel servizio le interviste a Fiorenzo Runco, Laura Gandolfo e Filippo Duberti.