polizia

Nella giornata di ieri, personale della Squadra Volante della Questura di Imperia è intervenuto per riscostruire la dinamica di una lite avvenuta in un noto bar del centro di Oneglia, intercorsa tra un barista ed un avventore del predetto esercizio commerciale.

Dopo la segnalazione pervenuta mediante 112 NUE, due equipaggi di Volante raggiungevano prontamente lo scenario dell’aggressione e, dopo essersi sincerati delle condizioni di salute dell’aggredito, sollecitavano l’intervento sul posto dei sanitari e procedevano agli accertamenti necessari per la ricostruzione dei fatti.

La vittima e un testimone oculare, riferivano dell’aggressione patita dal primo, ad opera di un avventore abituale del locale, il quale, redarguito per il mancato utilizzo della mascherina chirurgica, afferrava un porta spezie posizionato sul bancone e lo scagliava violentemente contro il barista, colpendolo sull’arcata sopraccigliare.

Alla vittima, dopo le cure del caso presso l’Ospedale di Imperia, venivano diagnosticate lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. L’aggressore, immediatamente rintracciato dagli operatori di polizia, veniva denunciato per lesioni aggravate dall’uso di un oggetto contundente come arma impropria.

Articolo precedenteSanremo, 50 milioni di euro per la ‘Filovia della Riviera dei Fiori’. Biancheri: “Uno dei progetti piĂą ambiziosi da molti anni a questa parte di mobilitĂ  sostenibile”
Articolo successivoPesca in crisi tra covid-19 e burocrazia, Servetti: “C’è il rischio di mettere in ginocchio il settore”