video

Un fiore come simbolo della campagna di vaccinazione, un fiore come ringraziamento per quanto fatto, un fiore come segno di rinascita. Questa mattina, presso il palazzo civico di Imperia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di: “Imperia rinasce con un fiore“.

Un’iniziativa, fatta dal Comune di Imperia in collaborazione con il Circolo Parasio e la Cooperativa Tre Ponti, che consiste nel regalare un mazzo di fiori a tutti gli operatori sanitari dell’ospedale di Imperia e del Palasalute. Oggi il via alla consegna.

Presenti alla conferenza il sindaco del capoluogo Claudio Scajola e l’assessore Simone Vassallo, il direttore generale di Asl 1 Silvio Falco e i rappresentanti del Circolo Parasio con il presidente Giacomo Raineri.

“Ci possiamo salvare con il vaccino e con il comportamento delle persone – ha detto il sindaco Claudio Scajola. Nel complesso sono orgoglioso del comportamento dei miei concittadini. Non faccio polemica sui ritardi del vaccino, ma dico che è stato un miracolo enorme”.

L’occasione è appunto stata buona per fare il punto sul piano vaccinale con il dg dell’azienda ospedaliera locale: “Siamo sul pezzo – ha esordito Falco. La cosa importante è riuscire a partire adesso con la vaccinazione sulla popolazione. Siamo pronti e credo che dal 15 potremo partire. Il piano adesso prevede che ci organizzeremo su tre sedi il Palasalute di Imperia, la stazione di Arma di Taggia e il PalaBigauda di Camporosso”.

“Questa iniziativa parte da distante – ha aggiunto Giacomo Raineri. In occasione del premio San Leonardo lo avremmo assegnato agli ordini dei medici e degli infermieri. Volevamo insomma dare attenzione e sensibilitĂ  a chi è in prima linea con questi fiori che sono stati donati dalla Cooperativa Tre Ponti e dall’amico Dino Rossi”.