video
05:14

Un fiore come simbolo della campagna di vaccinazione, un fiore come ringraziamento per quanto fatto, un fiore come segno di rinascita. Questa mattina, presso il palazzo civico di Imperia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di: “Imperia rinasce con un fiore“.

Un’iniziativa, fatta dal Comune di Imperia in collaborazione con il Circolo Parasio e la Cooperativa Tre Ponti, che consiste nel regalare un mazzo di fiori a tutti gli operatori sanitari dell’ospedale di Imperia e del Palasalute. Oggi il via alla consegna.

Presenti alla conferenza il sindaco del capoluogo Claudio Scajola e l’assessore Simone Vassallo, il direttore generale di Asl 1 Silvio Falco e i rappresentanti del Circolo Parasio con il presidente Giacomo Raineri.

“Ci possiamo salvare con il vaccino e con il comportamento delle persone – ha detto il sindaco Claudio Scajola. Nel complesso sono orgoglioso del comportamento dei miei concittadini. Non faccio polemica sui ritardi del vaccino, ma dico che è stato un miracolo enorme”.

L’occasione è appunto stata buona per fare il punto sul piano vaccinale con il dg dell’azienda ospedaliera locale: “Siamo sul pezzo – ha esordito Falco. La cosa importante è riuscire a partire adesso con la vaccinazione sulla popolazione. Siamo pronti e credo che dal 15 potremo partire. Il piano adesso prevede che ci organizzeremo su tre sedi il Palasalute di Imperia, la stazione di Arma di Taggia e il PalaBigauda di Camporosso”.

“Questa iniziativa parte da distante – ha aggiunto Giacomo Raineri. In occasione del premio San Leonardo lo avremmo assegnato agli ordini dei medici e degli infermieri. Volevamo insomma dare attenzione e sensibilità a chi è in prima linea con questi fiori che sono stati donati dalla Cooperativa Tre Ponti e dall’amico Dino Rossi”.