Attimi di paura ieri pomeriggio sulle spiagge di Oneglia. Intorno alle 17 un ragazzo autistico, di circa vent’anni, si è improvvisamente e pericolosamente allontanato dalla riva fino ad arrivare quasi alla boa dei 200 metri.

A vederlo in difficoltà un gruppo di ragazzi che si trovavano nella zona del Pennello e che hanno immediatamente avvisato il gestore della limitrofa spiaggia privata, Koko Beach, Davide Barreca.

Contattato dal nostro giornale Barreca spiega: “Non appena i ragazzi mi hanno avvisato un mio dipendente, Michele Mucciolo, si è buttato in mare ed è riuscito ad arrivare rapidamente dal ragazzo che era in difficoltà vicino alla boa dei 200 metri e continuava ad andare al largo. Subito dopo sono arrivati sul posto anche il nostro bagnino e quello del Papeete oltre alla Capitaneria di Porto che ha portato in salvo il ragazzo. Per fortuna non è successo nulla di grave, ma soltanto tanto spavento”.

Il video dei soccorsi:

Imperia: ragazzo autistico si allontana pericolosamente dalla riva, salvato da un dipendente del Koko Beach