La Polizia di Stato è intervenuta ieri per una lite in corso in un’abitazione di Imperia.

A chiedere l’intervento dei poliziotti è stata una cittadina peruviana di 38 anni, in possesso di regolare permesso di soggiorno.

La donna, a seguito delle minacce del compagno, si era chiusa in una stanza dell’appartamento e ha chiesto l’aiuto della polizia; l’uomo infatti, da quanto dichiarato dalla vittima, era rincasato in evidente stato di alterazione alcolica e aveva assunto nei suo confronti un atteggiamento scontroso e violento, danneggiando anche alcuni oggetti dell’appartamento.

L’autore di questi comportamenti è stato poi identificato nella figura di un 42enne peruviano, già destinatario di un ordine di espulsione emesso lo scorso gennaio.

Il soggetto, all’arrivo dei poliziotti, si è mostrato da subito non collaborativo e profferiva frasi sconnesse nei confronti degli operatori di polizia che, pertanto, l’hanno accompagnato presso gli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito.

La donna, che nel corso della lite non ha riportato alcuna lesione, non ha al momento sporto alcuna formale denuncia nei confronti del compagno per le aggressioni verbali ricevute.