La polizia di Imperia ha arrestato nella serata di lunedì scorso un uomo per aver borseggiato una donna all’interno di un negozio di Oneglia.

L’uomo, approfittando della distrazione della vittima, che aveva messo la borsa sul passeggino, ha introdotto la mano al suo interno, prendendo subito il portafoglio. Dopo aver rubato, il peruviano è uscito velocemente dal negozio facendo perdere le sue tracce.

Ma il ladro non sapeva che l’occhio vigile della telecamera del negozio stava riprendendo tutta la scena. E proprio grazie alle telecamere che gli agenti di polizia sono riusciti ad individuare il malfattore.

Il peruviano aveva gettato i documenti della vittima in un cestino ma i poliziotti sono riusciti a recuperare tutta la refurtiva.

Gli accertamenti effettuati in Questura sul suo conto hanno fatto emergere che l’uomo, aveva alle spalle numerosi precedenti specifici. Appena un mese fa era stato arrestato a Milano per un fatto del tutto analogo e nei suoi confronti il Giudice aveva disposto la misura cautelare del divieto di dimora in quella Provincia

L’arrestato è un clandestino peruviano di 43 anni già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati contro il patrimonio.

In Tribunale ad Imperia, dopo la convalida dell’arresto, in occasione della quale l’uomo si è scusato per il gesto commesso, lo stesso è stato processato per direttissima ed ha patteggiato la pena di due anni di reclusione ed euro 800 di multa; inoltre, gli è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere ed è stato accompagnato dai poliziotti nella Casa Circondariale di Imperia.