Imperia sportiva si stringe intorno alla famiglia del notaio Nicolò Temesio mancato all’età di 89 anni. Temesio è stato presidente dell’Imperia calcio dal 1968 al 1971. Sotto la sua presidenza venne inaugurato il nuovo stadio “Ciccione” e i neroazzurri approdarono alla serie C unificata.

Storico il pareggio a reti bianche ottenuto dall’Imperia nella gara di andata col Genoa in casa. Nicolò Temesio lascia i figli Maurizio, presidente del Consiglio comunale leghista durante il mandato del sindaco Davide Berio dal 1995 al ’99, Marco, Matteo e Marzia.

Il Sindaco di Imperia Carlo Capacci ha espresso profondo cordoglio a nome di tutta l’Amministrazione per la scomparsa del Dott. Nicolò Temesio. “Imperia ha perso un grande uomo, un padre di famiglia, uno stimato professionista e un indimenticabile Presidente sportivo, alla guida dell’Imperia Calcio in una storica promozione. La scomparsa di Nicolò Temesio, già Consigliere Comunale del Comune di Imperia, rappresenta una perdita importante per la storia della Città e per chiunque abbia avuto modo di conoscerlo e confrontarsi con lui. A nome dell’intera cittadinanza e dell’Amministrazione Comunale e a titolo personale, porgo le più sentite condoglianze alla famiglia”.

Articolo precedenteImperia, dai Servizi sociali fondi per libri di testo e famiglie
Articolo successivo2001 – Inaugurata a Ventimiglia un’area cani