comune imperia

La seconda giornata di Olioliva si apre alle ore 9 nell’aula consiliare del Comune di Imperia con il convegno “Mediterranean life – Un mare dove navigano anche le idee”. A promuovere l’incontro per affrontare i problemi della pesca, individuare proposte e soluzioni per un rilancio concreto e una valorizzazione del settore, il Flag Gac “Il Mare delle Alpi” di Imperia soggetto della Camera di Commercio “Riviere di Liguria” e il Flag “L’Approdo di Ulisse” di Cetara. Obiettivo della sinergia tra le due organizzazioni, collaudata nel mese di giugno con il viaggio del peschereccio “Pingone” da Imperia a Cetara per uno scambio di esperienze e buone pratiche nell’ambito dell’ittiturismo, della lavorazione del tonno, della colatura di alici, ridare ossigeno alle aziende della pesca attraverso attività e iniziative rivolte ai consumatori e agli operatori del settore ittico.

Dopo i buoni risultati della campagna promozionale lanciata da Regione Liguria in accordo con i Flag Liguri e le associazioni di categoria per far crescere la consapevolezza che il pescato ligure è buono, sano, sicuro, ora serve un altro passo avanti per sensibilizzare l’Unione Europea sulle questioni che ancora frenano una crescita e uno sviluppo dell’intero settore.

Il convegno “Mediterranean life” con un importante parterre di relatori ed esperti va in questa direzione. Dopo i saluti del sindaco Claudio Scajola, del presidente della Camera di Commercio “Riviere di Liguria” Enrico Lupi, del presidente di Unioncamere Andrea Prete e del Prorettore vicario dell’Università degli Studi di Genova Nicoletta Dacrema seguiranno gli interventi di Fortunato Della Monica (presidente Flag “L’Approdo di Ulisse”, Nicola Caputo (assessore agricoltura Regione Campania), Alessandro Piana (assessore agricoltura Regione Liguria), Francesco Battistoni (sottosegretario Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali) ci sarà la firma dell’accordo di collaborazione tra i Flag di Imperia e Cetara.

A seguire le relazioni sul tema “Andare per mare tra storia ed etica” di Paolo Calcagno, docente di Storia Moderna Università di Genova e Franco Manti, docente di Etica sociale, Etica della comunicazione Università di Genova. A Barbara Esposto, direttore Flag Gac Il Mare delle Alpi, Benedetto Sechi, presidente Flag Nord Sardegna e Roberto Seghi, presidente Flag Costa degli Etruschi sono affidate le proposte di condivisione e inclusione di altri Flag quali partner dei programmi a sostegno del pianeta pesca.

La relazione conclusiva sarà tenuta dal presidente Enrico Lupi.

Articolo precedenteSanremo: l’assessore Faraldi premia il pugile Thomas Fontò, campione italiano Junior categoria 52 kg
Articolo successivoBordighera celebra il 60° anniversario di Amnesty International: piantumato a Monte Nero un esemplare di ginkgo biloba