video

In occasione della giornata mondiale del donatore di sangue l’associazione Donatorinati Liguria, insieme a Fidas e Polizia di Stato ha organizzato una mattinata di raccolta di fronte alla sede della questura di Imperia.

A donare diversi agenti, ma anche qualche privato cittadino che ha approfittato della struttura mobile. Presenti per l’occasione Stefano Cavalleri presidente della suddetta associazione, Maria Livia Zuppa funzionario della Polizia e il personale di Fidas.

“Anche quest’anno la questura ha deciso di accogliere questa iniziativa di donazione del sangue – spiega Zuppa. Collocare la sede vicino alla nostra questura non è casuale. Intendiamo sottolineare come questa non sia solo un luogo di presidio della legalità, ma anche un luogo dove i cittadini possono sentirsi accolti tutti i giorni. Vogliamo veicolare un messaggio di vicinanza e promozione di attività importanti come questa”.

A gestire le operazioni di raccolta la dottoressa Laura Durante: “La giornata è stata dedicata alla Polizia, ma aperta a tutti i cittadini che passando vedono queste insegne e hanno voglia di donare. Una signora ha donato dopo quattro, cinque anni che non lo faceva. I centri dislocati per la città sono importanti e danno un impulso a donare”.

Articolo precedenteVentimiglia, il Pd sull’omicidio-suicidio avvenuto ieri in città: “Servono più strumenti contro la violenza di genere”
Articolo successivoBordighera, inaugurati i nuovi giardini Lowe. Il sindaco Ingenito: “Più accessibili, più inclusivi, più attrezzati”