Stringono i tempi per la presentazione delle candidature alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. Mancano ormai una decina di giorni all’ufficialità dei nomi per Roma. In queste ore la direzione nazionale del Partito Democratico ha stilato il regolamento per la scelta dei candidati, che dovrà essere utilizzato dai vertici territoriali.

Ma qual è la situazione a Imperia? “Domani avremo il direttivo provinciale, nel corso del quale avanzeremo delle proposte. Queste saranno poi vagliate dal direttivo regionale che si riunirà venerdì sera”, spiega il segretario provinciale Pietro Mannoni. Sabato mattina si avrà dunque un’idea realistica dei possibili candidati.

Tanti i nomi circolati in queste ore. Dalla riconferma della senatrice Donatella Albano alla candidatura dell’ex vice sindaco di Sanremo Leandro Faraldi. “Fortunatamente abbiamo ampia scelta”, dichiara Mannoni. “Abbiamo profili dotati di esperienza e profili più innovativi. La proposta che avanzeremo terrà conto di tutta una serie di aspetti”.

Dopo le elezioni politiche, sarà la volta delle amministrative. Che nel Ponente ligure significa soprattutto il voto a Imperia. L’esito delle elezioni nazionali inciderà anche sulle scelte locali? “Penso che a Imperia potrebbe avere qualche risvolto”, afferma il segretario. “Sicuramente mi sento di escludere che adotteremo scelte definitive su Imperia prima del 4 marzo”.