Nel corso dell’ultimo periodo, dando seguito agli indirizzi forniti dalla nuova Amministrazione comunale, sono stati realizzati diversi lavori che hanno permesso di migliorare l’offerta di servizi all’utenza e alla cittadinanza tutta”. A dichiararlo è la GO Imperia, società partecipata al 100% dal Comune di Imperia che gestisce il porto turistico della città capoluogo.

Ecco nel dettaglio gli interventi realizzati:

Nuovo accesso Molo San Lazzaro/Passeggiata pedonale/Passo pedonale zona Hall del Mare

Oltre ad una effettiva razionalizzazione degli accessi, i lavori hanno permesso di raggiungere un elevato standard di sicurezza, sia per i pedoni che per le autovetture ed i mezzi da lavoro in transito, che non devono più transitare in un’area in cui venivano effettuate lavorazioni e movimentazioni di imbarcazioni a secco da parte degli artigiani navali dei cantieri nautici.

Collettamento alla rete fognaria

L’intervento, realizzato da AMAT, oltre a rappresentare una notevole economia gestionale, ha permesso di colmare una grave lacuna progettuale che fino al completamento degli interventi ha gravato sull’operatività del bacino e sul conto economico della società di gestione.

Muro Calata Anselmi/Parcheggio radice Yacht Club

L’abbattimento dell’obsoleto muro che delimitava l’ex circuito doganale di Porto Maurizio ha notevolmente giovato, oltre che all’estetica del sito, all’aumento dell’offerta di parcheggi nella zona di Borgo Marina, su cui convergono i frequentatori del porto, delle spiagge e dei locali pubblici. La realizzazione dei 50 posti auto destinati all’utenza portuale, in particolare agli yacht tra i più prestigiosi del bacino, consente agli equipaggi degli stessi di effettuare i rifornimenti necessari, senza intralciare moli e banchine ed in completa autonomia e sicurezza.

Illuminazione Molo lungo e Implementazione rete idrica YC

Anche queste due realizzazioni permettono di colmare carenze e criticità che si erano evidenziate fin dall’apertura del bacino (primavera 2010) in zone destinate all’ormeggio di imbarcazioni di prestigio e quindi la conseguente possibilità di offrire una gamma di servizi migliore rispetto al passato, sia per l’utenza portuale che per turisti e cittadini tutti.