E’ stata inaugurata ieri pomeriggio a Imperia la mostra personale dell’artista Umberto Padovani, dal titolo “Graficanzoni e segni zodiacali”.

L’artista ha presentato numerose opere tra illustrazioni, incisioni e serigrafie acquerellate. “Sono appassionato del Medioevo e del Rinascimento – racconta Padovani, – per questo ho fatto i segni zodiacali sia medievali che orientali. Per quanto riguarda le Graficanzoni tratte dai testi di De André, ci tengo in modo particolare a spiegare la prima opera, quella di ‘Bocca di Rosa’. Ho realizzato il personaggio in posizione centrale inserito in una sorta di rombo che a sua volta divide la tavola in tre parti. Ogni angolo del rombo è una scena principale del racconto, che non è fumettistico ma illustrativo. Il concetto comune a tutte queste storie sono i sentimenti umani, la grande umanità che aveva De André nel descrivere tutte queste piccole storie”.

Scrive il critico d’arte Germano Beringheli: “Nella mostra personale di Umberto Padovani la vena espressiva sembra riconoscere un gusto espressionista e un segno originario pertinente il “carico” di senso coniugato dall’intervento satirico, spesso simbolico e scopertamente metaforico. Chiaramente le incisioni, alcune ad acquatinta e in possesso di una qualità materica non comune, hanno la scansione visivo-temporale dell’illustrazione meditata costituendo un’ottima chiave di accesso sia a personaggi quali Gulliver, Gargantua e Pantagruel così come a situazioni (il potere, il consumismo, la condizione esistenziale) che fanno parte integrante del sistema in cui viviamo”.

La mostra sarà visitabile fino al 31 marzo dalle ore 16 alle ore 20, presso la galleria di Piazza San Francesco 10.