Ztl serale a borgo Prino (Imperia) dal 15 giugno, intervista ad Antonio Gagliano

Una ztl serale in lungomare Cristoforo Colombo al Prino.  È questa l’ipotesi sulla quale sta lavorando l’amministrazione comunale di Imperia in collaborazione con il Civ della zona.

Una soluzione che consentirebbe ai locali di allargare i propri dehors per far fronte alle misure anticontagio da coronavirus, ma che al tempo stesso potrebbe essere un primo passo verso una nuova ztl permanente come spiegato dall’assessore alla Viabilità Antonio Gagliano che, insieme alla collega Laura Gandolfo, sta lavorando sulla pratica.

“Abbiamo fatto una riunione la settimana scorsa con diversi commercianti – dice Gagliano. Pensiamo di chiudere questo tratto dalle 19 alle 24 in funzione delle restrizioni per il covid-19 dando la possibilità di allargare i dehors sulla strada in maniera che gli esercenti abbiano più possibilità di lavorare. Nello stesso tempo si tratta di un bel progetto che proveremo a tastare affinché possa magari diventare, nei prossimi anni, una ztl a tutti gli effetti“.

Come funzionerebbe la viabilità all’interno del borgo? “Il traffico scendendo dal passaggio a livello dovrà rivolgersi verso via Lamboglia. Chi avrà il parcheggio all’interno potrà entrare a passo d’uomo”.

Da quando potremo vedere messo in pratica questo progetto? “Dalla riunione che abbiamo fatto si presume il 15 giugno. Noi siamo disponibili per qualsiasi data gli esercenti siano pronti”.