Quattro persone sono state arrestate ieri su ordine della Procura di Imperia a seguito dell’importante “Operazione Andalusia”.

I fermati sono stati riconosciuti come i responsabili di una rete di traffico di marijuana e hashish, acquistata prima in Spagna e poi trasportata con un complesso sistema a staffetta fino al Ponente Ligure.

Tra gli accusati Franco Guastamacchia, classe ’74, accusato di essere il coordinatore e finanziatore della rete. Al momento del fermo l’uomo risultava essere già agli arresti domiciliari per un reato simile commesso nell’aprile 2017, quando venne sorpreso a Cervo in possesso di oltre 360 kg di marijuana e hashish.

Tra gli arrestati non si escluderebbero eventuali rapporti con figure ‘ndranghetiste del torinese, tuttavia ancora da confermare, che potrebbero avere facilitato le azioni portate avanti dalla rete.

L’operazione è stata condotta in coordinamento con il distretto di Genova, che ha consentito di attuare le misure d’indagine necessarie che hanno condotto agli arresti.