Insediamento questore di Imperia Pietro Milone

“Esistono territori dove si convive con la criminalità organizzata e altri dove si combatte, dove ci sono io certamente si combatte“. Questa una delle frasi più significative pronunciate oggi dal neo questore di Imperia Pietro Milone.

Questa mattina l’insediamento ufficiale con le prime parole alla stampa: “Sono orgoglioso di essere qui nella provincia in cui ha lavorato anche il capo della Polizia all’inizio della sua carriera. L’obiettivo primario sarà quello di porre degli argini ai problemi come droga e alcolismo, fin dall’inizio. Saremo vicini alle fasce deboli: anziani, donne e ragazzi”.

Inevitabile un passaggio sul Coronavirus nel primo giorno di chiusura delle scuole e di tanti luoghi pubblici: “Mi sono insediato da poche ora, aspetto certamente una chiamata per fare il punto della situazione. Siamo ancora in una zona fortunatamente lontana dai focolai, ma mi pare che l’attenzione sia alta. Saremo in prima linea per fare la nostra parte“.

Sulla lotta alla criminalità organizzata che lo ha contraddistinto negli anni ‘romani’: “Speriamo che l’esperienza avuta con la banda della Magliana non mi serva. La storia dalla quale è tratto ‘Romanzo criminale’, è un qualcosa che ho vissuto in prima persona compreso l’arresto e la successiva collaborazione del boss ricordato come il ‘Freddo’. Per la nostra provincia devo avere il tempo di capire dove sono arrivato. Sicuramente quello di Ventimiglia, soprattutto per quanto riguarda la migrazione, è un nervo scoperto che abbiamo”.

L’intervista completa al neo questore nel video-servizio di Riviera Time.