Imperia, il MACI invita a visitare la “Collezione Invernizi” in occasione di Olioliva

Tornano le promozioni al M.A.C.I. Museo di Arte Contemporanea di Imperia in occasione del weekend di Olioliva, la manifestazione che animerĂ  per tre giorni il centro di Oneglia all’insegna della scoperta dei prodotti eno-gastronomici del territorio ligure.

Da Venerdì 9 a Domenica 11 Novembre infatti Villa Faravelli – dimora storica del 1938 dal singolare stile razionalista con dettagli neorinascimentali – sarà aperta al pubblico con un biglietto unico promozionale a 5.00 euro.

Il pubblico potrĂ  così scoprire le meravigliose architetture d’epoca, frutto di un restauro filologico che ha ripristinato i dettagli originali degli interni, e la Collezione permanente Architetto Lino Invernizzi. Donata alla cittĂ  di Imperia per volere di Maria Teresa DanĂ© – vedova dell’architetto – l’omonima collezione annovera opere dei maestri dell’astrattismo italiano ed europeo, eccellenze dell’evoluzione artistica del secondo dopoguerra – da Lucio Fontana a Victor Vasarely, da Josef Albers a Marino Marini, da Enrico Castellani a Max Bill.

Grazie ad un progetto di riallestimento multimediale della collezione finanziato dal Comune di Imperia, i visitatori potranno inoltre essere accompagnati in un percorso tra le opere esposte da un’audioguida (disponibile in italiano ed inglese) che evidenzierĂ  i dettagli storico-artistici piĂą importanti. In una video room allestita negli spazi di Villa Faravelli sarĂ  inoltre possibile scoprire la storia della Collezione Invernizzi grazie ad una video-intervista che racconterĂ  la storia della famiglia dell’Architetto Lino Invernizzi e l’arrivo dell’importante donazione ad Imperia.

Ricordiamo quindi gli orari di apertura in occasione del weekend di Olioliva:

Venerdì 9 Novembre 16.00 – 19.00
Sabato 10 Novembre 10.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00
Domenica 11 Novembre 16.00 – 19.00

Articolo precedenteLa graffiante satira di Pucci conquista il pubblico del Roof Garden
Articolo successivoMeteo: l’ARPAL dirama l’allerta gialla per la giornata di domani