video
01:26

Il 2021 è ormai ai titoli di coda. Inevitabile un bilancio dell’anno che è stato e, in contemporanea, una proiezione del 2022 che verrà. A farli oggi, davanti ai media locali, il sindaco di Imperia Claudio Scajola.

Il resoconto del primo cittadino è partito dal bilancio sul quale ha spiegato: “Al di là di alcuni titoli, la Corte dei Conti ha certificato il rispetto del piano di riequilibrio di bilancio così come il comune si era impegnato a fare. Abbiamo ridotto le spese di personale, migliorato l’efficienza della macchina amministrativa e al contempo stiamo vivendo la più grande stagione di opere pubbliche nella storia di Imperia”.

Da qui Scajola ha iniziato un lungo elenco di quanto realizzato e di quanto lo sarà nel corso del prossimo anno: “Nel 2021 abbiamo visto l’apertura della pista di pump track e del nuovo parco di Castelvecchio, la nuova piazza Goito a Oneglia, la nuova protezione costiera di borgo Foce, la riqualificazione della passeggiata degli innamorati e del suo tiro a volo, la manutenzione straordinaria e il rifacimento del parco della Rabina, il completo rifacimento del campo di atletica e in ultimo l’apertura della riqualificata via Ballestra e del molo di Porto Maurizio. Ci siamo poi impegnati sui borghi – ha proseguito – con lavori a Montegrazie e Moltedo”.

Per ciò che concerne il 2022: “Avremo l’apertura al pubblico di: parco urbano, museo Navale, Planetario, villa Grock, teatro Cavour per san Leonardo 2022, oltre alla messa in sicurezza dell’ultima parte di costa rimasta con borgo Prino e Cappuccini. È poi stato aggiudicato nei giorni scorsi l’appalto per la costruzione del nuovo ponte di Piani e riqualificheremo via Mazzini alla Fondura”.

L’elenco non finisce qui perché Scajola ha continuato parlando di ciclabile: “Sarà terminata entro il 2022 con il primo tratto aperto prima di Pasqua. Credo che nel corso dell’anno prossimo inizieremo con i lavori di tutta la zona ex Sairo dove abbiamo ricevuto un importante finanziamento da 15 milioni e prevediamo anche l’inizio dei lavori nel liceo di piazza Calvi. Al via anche la riqualificazione delle ex ferriere. Per le frazioni stiamo seguendo un avanzato studio della piazza di Poggi ed è in fase esecutiva la progettazione del nuovo ponte di Borgo d’Oneglia. Siamo infine in attesa di una risposta sul recovery imperia che abbiamo presentato al Governo per un importo di 20 milioni”.

Il sindaco ha poi fatto il punto sul turismo e sui suoi dati nell’ultimo anno: “Il turismo ha avuto un soggiorno medio di 4 giorni contro i 2.8 del 2019. Non solo a luglio e agosto, ma anche nel periodo settembre novembre abbiamo registrato un 22% in più rispetto al 2019 e in totale abbiamo avuto un lieve incremento del 2%”.

Spazio poi al porto e alla sorveglianza: “Speriamo che l’annosa vicenda possa concludersi entro il primo semestre con la concessione ultradecennale alla Porto d’Imperia. Avevamo 78 telecamere tutte analogiche e alcune non funzionanti, ora ne abbiamo 270 tutte funzionanti e digitali con una centrale di controllo moderna e all’avanguardia”.

Il primo cittadino ha parlato anche di manifestazioni: “Nel 2022 aspiriamo a crescere. Le Vele d’Epoca avranno la collaborazione del ministero del Turismo e confermeremo Olioliva con maggior spazio culturale. Stiamo inoltre lavorando a un grande concerto per inizio estate”.

Tra gli ultimi argomenti trattati la viabilità: “Stiamo attendendo la visita del commissario governativo per l’Aurelia bis inserita nelle 46 opere strategiche da parte del Governo. In città installeremo nuovi semafori con piazza della Vittoria che tornerà al vecchio senso”.

Conclusione per l’istituto d’Arte: “Serve una soluzione definitiva – ha dichiarato Scajola. Abbiamo diverse ipotesi: la stecca delle Ferriere, forse non sufficiente come metratura, la parte posteriore dell’ex ufficio Enel di fronte alla Crespi e terza ipotesi l’ex Italcementi. Mentre nella sede di via Agnesi io preferirei una casa di riposo allargata”.

Articolo precedenteCani, gatti e botti di Capodanno: guida e consigli per una difficile notte di convivenza
Articolo successivoBordighera, oltre 470.000 euro per il rifacimento degli asfalti: la Giunta approva il progetto