video
03:05

In archivio l’edizione 2021 di Olioliva, la ventesima. Quella della ripartenza dopo lo stop imposto dalla pandemia da covid-19, quella del ritorno al centro città e a via Bonfante, quella delle aperture fuori riviera.

A tracciare un bilancio il presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Enrico Lupi: “Grande successo e tanta soddisfazione – dice a Riviera Time. Abbiamo trasformato le difficoltà dovute alle regole anti covid-19 in un’opportunità resettando tutto l’evento e facendo scomparire l’effetto sagra. Più spazio agli espositori, più distanziamento, più identità merceologica dando così la possibilità a tutti coloro che sono venuti a trovarci di comprare con tranquillità e serenità. I convegni poi – prosegue Lupi – sono stati ampiamente partecipati e anche le condizioni meteo ci hanno aiutato. Siamo stati premiati per il nostro coraggio e volontà di organizzare insieme alle istituzioni questo ventennale. Anche gli standisti sono rimasti soddisfatti”.

Sulle aperture all’esterno della riviera il presidente Lupi aggiunge: “Abbiamo siglato il patto di cooperazione con la costiera amalfitana, il comune di Ceva ha esposto la propria capacità sul fungo, poi la collaborazione con Mondovì, insomma ampliamo le presenze di volta in volta e direi che Olioliva cresce in questa direzione”.

Articolo precedenteTorneo benefico questa sera sulle piste del Bowling di Diano
Articolo successivoEcosistema urbano, Imperia al 54° posto nella classifica delle città più green