polizia

La Polizia di Stato ha denunciato un centauro extracomunitario ed elevato a suo carico tre verbali amministrativi per infrazioni al codice della strada.

In particolare, nella notte del 9 ottobre, l’attenzione dell’equipaggio di Volante è stata attirata da un ragazzo alla guida di un ciclomotore, in stato d’ebbrezza, privo del casco di sicurezza previsto dalla legge e senza patente di guida.

Il giovane 28 enne, originario del PerĂą e clandestino sul territorio italiano, è stato prontamente raggiunto e fermato dagli operatori che hanno percepito chiaramente i classici sintomi dell’alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, quali: alito vinoso, difficoltĂ  di articolazione del linguaggio, equilibrio instabile e deambulazione incerta.

Il controllo con l’etilometro ha rilevato un tasso alcolemico quattro volte superiore a quello consentito dalla legge.

Accompagnato presso gli Uffici della Questura dove, in seguito all’esperimento di ulteriori accertamenti, sono emersi a suo carico vari pregiudizi di polizia concernenti delitti contro la persona.

Gli operatori hanno proceduto dunque al sequestro del ciclomotore e alla contestuale denuncia del predetto per guida in stato di ebbrezza e soggiorno irregolare sul territorio dello Stato, nonché alla contestazione nei suoi riguardi di due infrazioni al codice della strada, attinenti alla guida senza patente e senza casco.

E’ stato elevato un verbale al codice della strada anche nei confronti della fidanzata del predetto, proprietaria del ciclomotore in questione, rea di aver impropriamente affidato il proprio mezzo a un soggetto privo dell’apposito certificato di abilitazione alla guida.

L’Ufficio Immigrazione ha avviato altresì le pratiche amministrative finalizzate alla sua espulsione dal territorio nazionale.

Comunicato stampa