Ha fatto il pienone anche ieri sera, in occasione della sua terza giornata, la Festa di San Giovanni. Una marea di persone: chi attratte dalla voglia di gustare uno dei piatti della tradizione culinaria locale, preparati con la consueta maestria dai cuochi di Ineja Food, chi desiderosi di misurarsi nei vorticosi balli della sera o chi, semplicemente per fare un giro tra i numerosi stand e seguire le numerose proposte degli organizzatori, ha “invaso” l’area della Festa che si celebra in riva al mare in uno scenario a dir poco unico tra quelli proposti dalla città di Imperia.  

Non c’è modo per annoiarsi in un ambiente del genere. La grande macchina organizzativa messa in piedi con straordinaria dovizia di particolari dal Comitato San Giovanni e Tradizioni Onegliesi, anche quest’anno si è superato riuscendo a mettere in calendario decine di proposte che spaziano tra cultura, sport, divertimento e tradizione.

Fil-rouge della Festa che proseguirà ogni sera, sino a martedì 25 giugno, è la buona cucina. I piatti proposti ogni sera dagli esperti ed apprezzati chef di Ineja Food risultano gettonatissimi. Difficile, d’altronde, reggere di fronte al profumo delle varie pietanze ed alla voglia di gustare uno dei piatti della tradizione: stoccafisso all’onegliese, penne all’arrabbiata, spaghetti al pesto, frittura di calamari, acciughe fritte, cozze alla marinara, cundijun, carni alla brace ed ai vini del territorio.

Ma la Festa di San Giovanni non è solo l’occasione per deliziare solo il palato.

Lungamente applauditi ieri i componenti del quartetto d’archi “Note Libere” che si sono esibiti (e si esibiranno anche questa sera e domenica 23) all’ingresso dei padiglioni di MercantIneja, la grande fiera espositiva che accompagna la Festa durante il suo intero periodo. Grande successo ha registrato l’orchestra “Sorrisi e Musica”. Gradevoli ed apprezzate, accolte con un gran successo dal pubblico sono state poi le esibizioni di ballo liscio e danze standard della scuola Studio Danze Imperia dei maestri S. Tarasco e A. Anastasia.

De seguire oggi, presso la tenda cultura, alle 18.30, l’incontro con Natalino Trincheri e le associazioni “U Caso Novu” e “Amici di Bellissimi Dolcedo”, che racconteranno aneddoti e storie della “A suchetta de San Giuvanin e altri contenitori per acqua e vino”.
Per lo sport, nell’area attrezzata, sono attesi, alle 19, gli atleti della Pallamano San Camillo.

L’area festa è in programma alle 20 “Family Circus” iniziativa per giovanissimi e famiglie a cura della FEM Spettacoli. Dalle 20,30 a seguire, animazione musicale, liscio e balli di gruppo con dj Tex. Nel corso della serata “dance show” con la partecipazione delle scuole Imperia Dance, Imperia Ballet School ed Energy Dance.

Il programma del 17 e 18 giugno

LunedĂŹ 17 giugno

  • Ore 16.00: Le MusE Festival, laboratorio di poesia sul tema della violenza, proposto da Daniela Mencarelli Hofman (sede Auser, salita Frati Minimi 3);
  • ore 18.30: incontro con Natalino Trincheri e le associazioni “U Caso Novu” e “Amici di Bellissimi Dolcedo” con “A suchetta da San Giuvanin” (tenda cultura)
  • ore 19.00: apertura infopoint – presidio Croce Rossa Italiana;
    pesca della Zucchetta (area intrattenimento);
    apertura casse – notizie e musica da Radio Ineja 2024;
    accoglienza musicale quartetto d’archi orchestra Note Libere (entrata festa);
    mostra espositiva “memorie e testimonianze della festa” (tenda cultura);
    attività ludico-sportive presentate dall’asd Pallamano San Camillo (spazio sport);
  • ore 20.00: “Family Circus” spettacolo per giovanissimi e famiglie a cura della FEM  Spettacoli (area festa);
  • ore 20.30: animazione musicale, liscio e balli di gruppo con dj Tex (area spettacoli) nel corso della serata “dance show” con la partecipazione delle scuole Imperia Dance, Imperia Ballet School ed Energy Dance, affiliate CSEN Imperia (area spettacoli).

MartedĂŹ 18 giugno

  • Ore 18.30: presentazione del libro “Il sottile filo neroazzurro” i 100 anni di Imperia e dell’Imperia Calcio, con la partecipazione del giornalista Diego David (tenda cultura)
  • ore 19.00: apertura infopoint – presidio Croce Rossa Italiana;
    pesca della Zucchetta (area intrattenimento);
    apertura casse – notizie e musica da Radio Ineja 2024;
  • ore 19.00: esposizione fotografica “Fin dove cresce l’Ulivo” archivio storico Fratelli Carli;
    attività ludico-sportive presentate dall’asd Imperia Calcio (spazio sport);
  • ore 19.30: spettacolo Compagnia Teatrale “Scaccomatto” e l’associazione Sorridi con Pietro onlus;
  • ore 22.30: animazione musicale e ballo libero con dj Tex (area spettacoli);
  • ore 21.00: La FEM Spettacoli presenta “Pink Box” con Amaranta e Tamarindo;
  • ore 21.45: La Festa di San Giovanni incontra i dirigenti ed atleti dell’Imperia Calcio;
  • ore 22.15: esibizione della scuola Marcella Dance Studio-Sporting Dance dei maestri L. Aschero e M. Coslovich e coreografia scuola Alma latina del maestro M. Viotti, a  seguire ballo libero (area spettacoli).

È possibile seguire la Festa di San Giovanni collegandosi ai vari social. Sito web: www.ineja.it. Facebook: https://www.facebook.com/inejaofficial. Instagram: https://www.instagram.com/ineja_official. Telegram: https://t.me/inejaofficial. LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/comitato-san-giovanni-e-tradizioni-onegliesi. Tik Tok: https://www.tiktok.com/@ineja.imperia. Pagina sito dedicata alla festa: http://www.ineja.it/ineja-2024.