bosco foresta

Venerdì 19 novembre a Imperia, presso la Camera di Commercio Riviere di Liguria, saranno premiati i ragazzi delle scuole primarie e secondarie della provincia di Imperia che hanno partecipato al Concorso “Il lavoro nel bosco”, un’iniziativa sostenuta dal Progetto Europeo Alcotra “Evoforest”, per supportare la formazione professionale e l’inserimento al lavoro degli operatori forestali. All’evento parteciperanno il vicepresidente di Regione Liguria e assessore all’Agricoltura Alessandro Piana e in video collegamento l’assessore all’Istruzione e Formazione Ilaria Cavo.

Al concorso, promosso dalla Regione e dal centro di educazione ambientale del Parco Alpi Liguri per comprendere e valorizzare l’interesse dei giovani verso questa importante risorsa, sono state invitate a partecipare tutte le classi primarie e secondarie della provincia. Sette istituti, per un totale di 240 alunni, si sono “sfidati”, inviando circa 60 elaborati e interpretando tramite disegni, plastici, fotografie e temi il lavoro in bosco, riscoprendo le tradizioni e fornendo una visione dei loro desiderata odierni e futuri.

Gli elaborati, indipendentemente dell’età dei partecipanti (dai 7 ai 14 anni), sono stati di alta qualità ed hanno messo a dura prova la giuria.

“Il tema proposto dal concorso ha coinvolto intensamente i giovani studenti – commenta il vicepresidente Alessandro Piana – e ha rimarcato l’estensione del bosco pari ai tre quarti del territorio ligure, percentualmente il dato più alto fra le regioni italiane. Non solo: tramite gli elaborati è stato centrato il valore di questa risorsa riuscendo a trasmettere anche l’importanza del lavoro dell’uomo nel presidio del territorio e della biodiversità, nelle attività qualificate lungo tutta la filiera produttiva, nei momenti di condivisione e di svago. In molti hanno evidenziato il ruolo del bosco come serbatoio di assorbimento e stoccaggio dell’anidride carbonica oppure come fonte di energia pulita e materia prima per l’ingegno e l’opera dell’uomo”.

Molta ricchezza, quindi, anche in termini di occupazione per le aree interne: una vera transizione ecologica.

“Stiamo concludendo una straordinaria edizione del salone Orientamenti – afferma l’assessore all’Istruzione e Formazione Ilaria Cavo – che abbiamo dedicato proprio al tema della ripartenza, della reazione rispetto alle difficoltà che abbiamo affrontato negli ultimi due anni. Un messaggio che i ragazzi hanno colto appieno, a riprova dell’importanza delle attività di orientamento anche tra i giovanissimi, per aiutarli a comprendere quali siano le loro aspirazioni, i loro talenti da valorizzare ed esprimere in futuro anche nel mondo del lavoro. Questo concorso ha dato l’opportunità agli alunni delle scuole primarie e secondarie della provincia di Imperia di mettersi alla prova su un tema di strettissima attualità, che non ha caso è stato uno dei temi del Salone Orientamenti, ovvero quello del rispetto dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile di un territorio”.

Articolo precedenteIl 25 novembre la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Il Centro ISV presenta le sue iniziative
Articolo successivoIl 23 novembre a Genova sindacati uniti contro il Governo. “Pensioni e fisco, riforme urgenti” dice Fellegara (Cgil Imperia)