Imperia, centinaia gli studenti in corteo contro il degrado nelle scuole
04:16

Al grido di “scuole in pericolo”, centinaia di studenti della Provincia di Imperia sono scesi in strada questa mattina per protestare contro i tagli all’istruzione e il degrado nelle scuole.

La manifestazione è partita da piazza Ulisse Calvi e si è conclusa al Palazzo del Governo, dove una delegazione composta dai rappresentanti dei vari istituti ha incontrato il presidente della Provincia Fabio Natta, al fine di sottoporgli le richieste degli studenti.

“Con questa manifestazione vogliamo dimostrare il nostro dissenso per quanto riguarda le politiche del Governo relative ai tagli all’istruzione pubblica di 130 milioni di euro” spiega Joele Corigliano, organizzatore della manifestazione e Rappresentante del Liceo Amoretti di Imperia. “Ricordiamo che siamo il penultimo Paese in Europa a investire nell’istruzione pubblica. Per quanto riguarda le competenze provinciali, contestiamo il degrado delle strutture scolastiche e il malfunzionamento del sistema di riscaldamento”.

“La nostra richiesta” si legge nel volantino della manifestazione “è quella di avere un tavolo permanente tra la Provincia e i rappresentanti d’istituto delle scuole più grandi di Imperia e provincia. Questa richiesta permetterà a noi studenti di avere un confronto diretto con le autorità competenti dei nostri edifici scolastici, con il fine di migliorare la situazione”.

Articolo precedenteSport: Sanremo Rugby da appuntamento a Pian di Poma il 19 gennaio
Articolo successivoLa città di Imperia torna per la sfilata dei carri fioriti a Sanremo