Imperia Cambia sparisce dal consiglio comunale imperiese. I tre consiglieri (Paolo Re, Natalia Riccò ed Ester D’Agostino) hanno infatti formato il gruppo ‘Energie PER l’Italia’, aderendo al movimento politico lanciato a livello nazionale da Stefano Parisi.

“Vogliamo creare una nuova opportunitĂ , che abbia un respiro nazionale e che sia di taglio civico per rappresentare un nuovo modo, equilibrato e non ideologico, di fare politica”, spiegano i promotori. “Il nostro giudizio su questa Amministrazione rimane negativo. La non sfiducia è servita e serve tuttora a portare avanti – anche se con molte criticitĂ  – progetti che non si possono lasciare ad un eventuale Commissario. È un fatto di responsabilitĂ  nei confronti della cittĂ . Tuttavia chiederemo di avere un piano chiaro per i prossimi mesi”.

“Il riferimento nazionale da noi scelto e che rappresenteremo sul territorio propone un programma popolare, riformista e liberale di stampo europeo attuato, conformemente anche al nostro percorso in Comune, con atteggiamento non di critica pretestuosa ma anzi sempre propositivo e di dialogo”, concludono i tre consiglieri. Va ricordato che nei mesi scorsi anche l’ex ministro Claudio Scajola si era schierato al fianco di Stefano Parisi.

Articolo precedenteA lezione d’Europa con il professor Philippe Daverio
Articolo successivo“Io, bagnino a Sanremo per pagarmi l’UniversitĂ ”