Imperia, bollette dell'acqua in aumento: approvato il piano per salvare Rivieracqua

Bollette dell’acqua più salate in arrivo per molti utenti della Provincia di Imperia.

La decisione è stata presa questa mattina nel corso dell’assemblea dei sindaci, che ha votato a maggioranza la delibera atta a garantire la sopravvivenza di Rivieracqua, società pubblica creata per gestire il servizio idrico integrato nel Ponente ligure.

Nei prossimi anni quindi, gran parte degli utenti della Provincia dovrà accollarsi un aumento complessivo delle tariffe pari al 30%, mentre i Comuni, in attesa del pareggio, dovranno coprire i costi indiretti di Rivieracqua. “La valenza principale di questa delibera è di aiutare il percorso concordatario di Rivieracqua – commenta il presidente della Provincia, Fabio Natta. – I sindaci hanno fatto quello che dovevano fare con senso di grande responsabilità; adesso ci aspettiamo che l’azienda faccia quello che deve fare”.