video

È stato approvato lunedì sera in consiglio comunale il regolamento per la pista di pump track del nuovo parco di Castelvecchio. Un’area che, a pochi giorni dalla sua inaugurazione ufficiale, sta registrando un alto numero di presenze soprattutto grazie alla suddetta pista.

A presentare la pratica l’assessore all’Arredo Urbano del comune di Imperia Laura Gandolfo che riassume così le norme: “Le regole fondamentali riguardano l’accesso, le protezioni, i divieti e gli obblighi – spiega. L’accesso è consentito nelle ore solari, mezzora dopo l’alba e prima del tramonto, possono entrare skate, roller, bici e monopattini. Naturalmente abbiamo anche regolamentato la compatibilità dei mezzi, avrà la precedenza chi è già in pista delegando al buon senso l’alternanza. Al pump track possono accedere poi i bambini sopra i 6 anni accompagnati, mentre per gli over 14 non c’è più bisogno dell’accompagnamento. È obbligatorio avere un casco, i paracolpi e abbigliamento idoneo.

Sarà messo un cartello con l’estratto del regolamento e un link a cui accedere per visionarlo tutto – prosegue Gandolfo. Ci sarà poi un controllo costante dei vigili e abbiamo installato delle telecamere 4k da visionare in caso succedesse qualcosa”.

Sulle eventuali sanzioni: “Chi non rispetta le regole è soggetto a una sanzione amministrativa da 50 a 500 euro e, a seconda della gravità, l’allontanamento dalla pista”.

Articolo precedenteCovid, scuole: otto nuovi positivi in 24 ore nell’imperiese
Articolo successivoAnniversario morte Sandro Pertini, il governatore Toti: “Il Presidente rappresenta l’Italia che crede nel lavoro, nella crescita e nel merito”