san giovanni imperia

Quest’anno il tradizionale appuntamento della Festa di San Giovanni si arricchisce di una iniziativa di grande valenza umana promossa dall’associazione tedesca “Amici di Imperia”, attiva da oltre dieci anni a Friedrichshafen, sulle rive del lago di Costanza, dapprima per promuovere il gemellaggio con la Città di Imperia e poi per ravvivarlo continuamente con azioni significative.

L’Associazione ha sin qui promosso scambi essenzialmente sportivi e culturali, ora, grazie alla sensibilità del Comitato San Giovanni, vuole lanciare un chiaro segnale anche nel campo del sociale. Si sono impegnati, perciò, in una iniziativa a favore di una realtà di primo piano nel mondo del volontariato imperiese: “Il Cuore di Martina o.n.l.u.s.”.

Dichiara Josef Büchelmeier, presidente degli “Amici di Imperia”: “Dopo la lunga pausa causata dalla pandemia vogliamo con questo gesto esprimere il sentimento di solidarietà che lega le nostre due città”.

Le rive del lago di Costanza sono terre di meleti e per questo alla mela si è lasciato il compito di veicolare sino a Imperia il messaggio solidale concepito a Friedrichshafen. I frutti (circa cinquecento) donati dai coltivatori della cooperativa “Obst vom Bodensee” (Bodensee è il nome tedesco del lago di Costanza) saranno acquistabili dal 24 al 26 giugno, al prezzo minimo simbolico di un euro ciascuno, nello stand messo a disposizione dal Comitato San Giovanni. Il ricavato sarà interamente destinato ad alimentare le attività benefiche de “il Cuore di Martina” che ringrazia con il seguente comunicato a firma della presidente, Roberta Ramoino: “L’Associazione Il Cuore di Martina ringrazia il Signor Josef Büchelmeier Presidente dell’Associazione “Amici di Imperia”, il Signor Nicola Podestà Presidente dell’Associazione “Amici di Friedrichshafen” e il Sig. Marco Podestà, Presidente del Comitato San Giovanni per averci coinvolto nell’iniziativa da loro promossa nell’ambito della Festa di San Giovanni: “Le mele di Friedrichshafen per Il Cuore Di Martina”. Il ricavato della vendita di queste pregiate mele ci aiuterà a dare speranza e sostegno a molti bambini e famiglie in difficoltà del nostro Comune e Comuni limitrofi. Con l’aiuto di Amici e Sostenitori continueremo a progettare e promuovere iniziative di Solidarietà Sociale”.

Articolo precedenteBordighera, il consigliere comunale Pallanca (FdI): “Disappunto per la vendita dell’ex sede dell’Ufficio tecnico in Piazza del Popolo”
Articolo successivoBordighera, il sindaco Ingenito sul Saint Charles: “Mi impegnerò per garantire l’immediata riapertura del Pronto Soccorso e dei reparti connessi con una gestione efficiente”