A poche ore dalla convention di Claudio Scajola, con la quale ha annunciato la propria candidatura a sindaco di Imperia, la Lega, per bocca del segretario regionale Edoardo Rixi, chiarisce la propria posizione sulle prossime scadenze elettorali, bocciando in toto la candidatura dell’ex ministro.

“Speravamo di non arrivare in questa situazione di scontro aperto”, afferma Rixi. “Ci mettiamo a disposizione del territorio per trovare una candidatura civica. L’ottica non è quella delle ministre riscaldate, ma di un progetto che guardi al futuro. Noi non vogliamo imporre candidati, ma abbiamo capito che Forza Italia non è in grado di proporre un nome alternativo. Il momento è delicato – prosegue – ma non credo che ci sia a Imperia una persona sola capace di fare il sindaco e non credo che inciuciare col Pd sia un buon modo di tornare a fare il sindaco”.

“Il messaggio che gli elettori hanno dato con il loro voto alle politiche è chiaro”, aggiunge il neo onorevole della Lega, Falvio Di Muro. “Vogliono proposte nuove e non tentativi di restaurazione. Lavoreremo per portare avanti un progetto innovativo che risolva i problemi del territorio”.