Inaugurata oggi la ventesima edizione delle Vele d’Epoca di Imperia – Panerai Classic Yacht Challenge. Quasi a quota 60, le regine del mare in banchina a Porto Maurizio, pronte a sfidarsi in mare per quattro giorni di regate e di spettacolo.

A dare il benvenuto ai partecipanti, il Presidente di Assonautica Imperia, Enrico Meini, che ha in primo luogo ringraziato la Regione Liguria per il sostegno e supporto alla manifestazione. – Il Presidente Giovanni Toti, impossibilitato a partecipare all’inaugurazione, sarà presente alla premiazione di domenica. Meini ha poi ceduto la parola al Sindaco di Imperia, Claudio Scajola. ‘A dispetto degli anni che passano – ha confermato Scajola – le Vele d’Epoca d’Imperia sono ancora un evento nel pieno della loro vitalità. Ma dobbiamo fare ancora di più per far crescere ulteriormente questa manifestazione, farla conoscere dentro e fuori i nostri confini. Anche da questa manifestazione parte la sfida che attende la città di Imperia: essere attore protagonista sullo scenario nazionale e internazionale nel mondo del mare. La vela – ha concluso Scajola – tra le tante opportunità legate al mare, può essere un volano per Imperia, così come dimostrano le numerose manifestazioni che già si svolgono e altre ancora che verranno’.

Le Vele si aprono dunque nel migliore dei modi, con la flotta di 58 yacht che da domani saranno impegnate nelle regate di fronte alla costa imperiese. Lo spettacolo di queste magnifiche signore del mare è davvero suggestivo e quanto mai eterogeneo; autentica testimonianza delle varie epoche dello yachting. Numerose le barche importanti che parteciperanno al raduno: dal colossale schooner Atlantic, il 23 metri S.I. Cambria, la coppia dei Moonbeam, e Manitou del 1937, sul quale navigava il presidente J.F. Kennedy.
Eva è invece il 17 metri del 1906 di proprietà di Pete Townshend, leader e chitarrista del mitico gruppo rock The Who. Non mancano lo storico Il Moro di Venezia I che fu di Raul Gardini, oppure Emilia del 1930, commissionata all’epoca dal senatore Giovanni Agnelli ai cantieri Costaguta di Genova. La Marina Militare schiererà sulla linea di partenza Stella Polare del 1965 e Corsaro II del 1960, due delle imbarcazioni sulle quali continuano ad addestrarsi gli allievi ufficiali dell’ Accademia Navale di Livorno. In regata a Imperia anche Vistona del 1937, il cutter aurico che, oltre ad avere partecipato al primo raduno imperiese nel 1986, può vantarsi del titolo di imbarcazione con il più elevato numero di presenze a questo raduno. Tra le nuove iscritte anche Barbara, yawl bermudiano lungo 18 metri varato nel 1923 presso il famoso cantiere inglese Camper & Nicholsons, splendente dopo un restauro durato oltre tre anni.
Per tutta la flotta, la prima regata è fissata per domani alle 11:00, con le barche divise in otto classi diverse in funzione dell’anno di costruzione e della lunghezza.

Con il ‘taglio del nastro’ al via anche il fitto calendario di eventi che animeranno la Calata Anselmi fino a domenica. Il programma di oggi prevede 18:30 il cooking show ‘La cucina in barca’ con Stefano Bicocchi in arte Vito, segue ‘l’Olio da Mare’ a cura del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia. Alle 19:30 Inaugurazione dell’installazione fotografica di Settimio Benedusi ‘Il vento della vita’. Alle 21:00 sarà la volta del WiFi Silent Concert e a seguire DJ Set ‘We are for beat’ DJ Gliso.

Automotive Partner di questa edizione sarà il gruppo FCA con il suo brand Alfa Romeo. Una flotta di 4 modelli sarà a disposizione di ospiti e regatanti come courtesy car. Vele d’Epoca e Alfa Romeo condividono un DNA che sintetizza stile, competizione e passione e proprio per questa ragione FCA ha deciso di abbinarsi a un evento così importante del calendario velico internazionale

Le Vele si rinnovano anche attraverso un nuovo sito internet, www.veledepoca.com, piattaforma di servizio per i regatanti con tutti i documenti scaricabili online, gallery e video giornalieri.

Nate nel 1986 da una felice intuizione di Pier Franco Gavagnin, direttore di Portosole Sanremo, le Vele d’Epoca di Imperia sono diventate un appuntamento fondamentale delle regate classiche nel Mediterraneo. Al primo raduno parteciparono all’incirca 30 imbarcazioni, un numero importante che segnò il primo passo per la crescita esponenziale della manifestazione. Entrate a far parte di diversi Circuiti internazionali durante il corso degli anni, nel 2006 Officine Panerai diventa il Title Sponsor e decide di includere le Vele d’Epoca all’interno del Panerai Classic Yachts Challenge. Per l’edizione 2018, le Vele d’Epoca di Imperia, oltre al Title Sponsor Panerai, possono contare sul supporto di FCA – Alfa Romeo, BBBell, Frantoio Sant’Agata, Pommery e Toio. Per la parte in acqua le regate sono organizzate dallo Yacht Club Imperia mentre la logistica a terra e gli ormeggi, grazie alla collaborazione di GoImperia. Le Vele d’Epoca hanno il prezioso contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, del Comune e di Regione Liguria con il Patrocinio della Marina Militare.