maria nella ponte

Il M5S ha presentato 9 interrogazioni per il Question Time del Consiglio Comunale di oggi venerdì 29 marzo 2019 inerenti i seguenti temi:

– DEPURATORE
– ELEZIONI IN MAGGIO ORGANIZZATIONE E PREPARAZIONE TECNICA UFFICIO ELETTORALE
– VIA RUGGETTO BARCHETO A QUANDO UN INTERVENTO DI RIPRISTINO?
– RISTRUTTURAZIONE PORTICI PARERE COMMERCIANTI
– DIVIETO DI FUMO E SCUOLE
– INCROCIO ARGINE-STAZIONE
– MASTELLI SMARRITI RUBATI DANNEGGIATI ERELATIVA RESPONSABILITÀ
– MULTE E RIMOZIONE ILLEGITTIMA: QUALE INDENNIZZO?
– PORTA A PORTA DISSERVIZI UTENZE NON DOMESTICHE QUALI AZIONI INTRAPRENDERE?

“Per il depuratore chiedo perché il sindaco non abbia agito in maniera più tempestiva considerato che è a rischio l’equilibrio dell’intero ecosistema Marino dello specchio acqueo antistante il depuratore. Dalla lettera di diffida inviata a Rivieracqua a dicembre 2018 si evince che la situazione di difficoltà nella gestione del depuratore era già stata oggetto di precedente scambio di corrispondenza risalente all’estate 2018, quindi almeno 4 mesi prima della lettera di diffida inviata a Rivieracqua a fine dicembre 2018!

L’organizzazione dell’Ufficio Elettorale che a brevissimo dovrà affrontare la prova di una nuova tornata elettorale considerate le gravi e documentate difficoltà riscontrate all’ultimo appuntamento alle urne del giugno scorso.

Le tempistiche per riportare la mulattiera comunale di via Ruggetto a Barcheto ad uno stato accettabile di manutenzione e percorribilità fini a ora caratterizzata da uno stato di incuria inaccettabile.

Chiedo inoltre all’amministrazione comunale, appreso dell’innimente avvio dei lavori di ristrutturazione dei portici di Via Bonfante se è stato definito il periodo di esecuzione dell’intervento e se nelle modalità di determinazione delle tempistiche siano stati sentiti i pareri e le proposte delle associazioni di categoria, dei commercianti coinvolti dato il disagio e la possibile diminuzione dei frequentatori dell’area durante lo svolgimento dei lavori. Quali iniziative intenda intraprendere considerati i rischi per la salute pubblica degli studenti relativamente alla necessità di far rispettare il divieto di fumo nelle aree comuni interne ed esterne degli istituti superiori e licei.

Evidenzio la necessità di intervenire con correttivi alla viabilità nei punti che l’analisi dei dati relativi agli incidenti rilevati evidenziano come pericolosi, oltre all’ormai tristemente noto incrocio dell’argine sinistro all’altezza della stazione.

L’incresciosa vicenda delle multe e della rimozione illegittima di ben 4 veicoli avvenuta domenica 24 marzo nonostante il divieto di sosta fosse riferito al giorno precedente”.

Articolo precedenteIBO 2019: Ineja Food presente a Friedrichshafen per la Fiera del Turismo
Articolo successivoQuarta edizione del Festival del Rugby, a Sanremo un weekend di sport e cultura