Ieri pomeriggio verso le 15.30, due operatori della Squadra Volante della Questura di Imperia hanno arrestato un giovane imperiese, colto nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Mentre transitavano in viale Matteotti all’altezza della pensilina degli autobus, i due agenti decidevano di fermarsi per un controllo e appena scesi dall’auto, notavano sull’adiacente scalinata due soggetti intenti a scambiarsi del denaro.

Alla vista dei poliziotti uno dei due si dava immediatamente alla fuga gettando a terra un sacchetto di colore giallo e nero. Gli operatori riuscivano dopo poco a raggiungerlo e bloccarlo mentre all’interno del sacchetto rinvenivano un quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana sapientemente suddivisa in dosi preconfezionate: 17 dosi termosaldate ognuna di circa 1 grammo, per un totale di 19 grammi.

La perquisizione personale eseguita sul posto consentiva di rinvenire nelle tasche del giovane anche denaro contante in vari tagli ed un biglietto di carta con su scritto a penna cifre, calcoli e nomi verosimilmente riconducibili alle cessioni di sostanza stupefacente.

Alla luce di quanto emerso, i due agenti decidevano di proseguire l’attività di indagine presso il domicilio del fermato, ove rinvenivano altre 60 dosi circa di marijuana, contenuta in confezioni di plastica per un peso complessivo di circa 65 grammi, un bilancino di precisione e materiale usato per il confezionamento della sostanza.

Dopo aver proceduto al sequestro degli oltre 80 grammi complessivi di marijuana, procedevano all’arresto del 18enne già noto per i suoi svariati precedenti e questa mattina il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, applicava la misura degli arresti domiciliari.

Articolo precedenteAnche il gruppo “LevĂ  c’è” parteciperĂ  al carnevale dei bimbi sabato 22 febbraio a Taggia
Articolo successivoIl 29 marzo si torna alle urne per il referendum sulla riduzione dei parlamentari