video

“Dal primo anno del nostro insediamento ci siamo impegnati a eseguire la messa in sicurezza dei fiumi in maniera programmata”. L’assessore all’Ambiente Laura Gandolfo spiega in questo modo l’importante intervento di pulizia degli alvei in corso a Imperia.

Il lavoro, che vedrà impegnata nel complesso una cifra vicina ai 150mila euro, è iniziato dal torrente Impero che è già stato, almeno in larga parte, sistemato con un importante opera di taglio erba, arbusti e piante varie. Stessa cosa per il Caramagna falciato nei tratti di rio Orti, rio Parmoriere e rio Ricci. Completata anche la parte alta del torrente di Artallo mentre verranno puliti nei prossimi giorni il torrente di Montegrazie, il Prino, la foce del Baitè e l’Oliveto.

L’obiettivo è ovviamente quello di farsi trovare pronti per le piogge autunnali evitando spiacevoli inconveniente dovuti a piene o allagamenti.

“È un intervento importante – sottolinea Gandolfo, contattata da Riviera Time. Quello che più mi dispiace è quanta spazzatura e rifiuti vari stiamo, purtroppo come al solito, trovando nei fiumi. Questo è segno che esiste una piccola percentuale, ma comunque uno zoccolo duro, di inciviltà che non bisogna tollerare. Preciso che i rifiuti che troviamo non sono cartacce che cadono dalle tasche, ma sacchi di immondizia e rifiuti ingombranti, tutte cose per cui esistono un servizio e un centro di raccolta”.

Articolo precedenteCovid, il camper vaccinale dell’Asl1 in tour nel Golfo dianese dal 24 settembre
Articolo successivoVentimiglia: 25enne irregolare e con precedenti arrestato per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale