video
04:05

È considerato un fedelissimo dei Martedì Letterari e ieri lo ha confermato con la sua quinta presenza come ospite della rassegna a cura del Casinò di Sanremo. Carmine Abate, 67 anni, ha presentato il suo ultimo lavoro “Il cercatore di luce” che è tra i candidati al premio Strega.

“Mi porta fortuna venire qui al Casinò – ha detto – e questa volta propongo un libro particolare, ambientato ai giorni nostri ma intrecciato con la vita del pittore Giovanni Segantini vissuto nella seconda metà del 1800. Il tema affrontato è quello dell’ambiente e rende questo scritto assolutamente attuale, e si rifà al trittico di Segantini: la vita, la natura e la morte”.

“In questo libro non si parla di rifugiati e profughi – spiega – ma è un tema ricorrente nei miei lavori come quello che ho presentato, sempre qui nel Teatro del Casinò l’ultima volta che sono stato invitato”.

L’intervista completa allo scrittore Carmine Abate nel video-servizio a inizio articolo.