video

A circa 2 km da Mendatica, lungo la strada che porta a Cosio d’Arroscia, sorge il Santuario della Madonna dei Colombi.

Immerso nel verde e circondato dal silenzio, il santuario si trova su un promontorio dal quale è possibile ammirare la valle e i paesi circostanti.

L’edificio originario, costruito verso la fine del XVIII secolo, venne distrutto dal terremoto del 1887 e fu ricostruito nel 1904, in stile barocco. Anticamente, la zona era raggiungibile solo tramite una mulattiera.

Per quanto riguarda l’origine del nome, la leggenda narra che una coppia di pastori con la figlia sordomuta si recarono in quella località per accudire il proprio gregge. La bambina, giocando, si allontanò e raggiunse il promontorio, dove vide una signora vestita di bianco con alcuni colombi in mano, che le ordinò di tornare dal padre affinché costruisse in quel luogo un pilone votivo. La bambina obbedì ottenendo in cambio il dono della voce. Questa storia venne trasmessa negli anni a venire, tanto che a essa è dovuto il nome della chiesa ora esistente.

Un tempo il santuario era meta di pellegrinaggio nei giorni delle “rogazioni”, cortei di preghiera per la benedizione dei campi. Il Venerdì Santo invece si intraprendevano i viaggi di penitenza, con la processione del popolo e delle Confraternite attraverso tutti gli edifici religiosi del borgo.

Riviera Time è andata a visitare il santuario qualche mese fa. Le immagini nel video-servizio presente a inizio articolo.