video
04:29

Nato nel 1985, il Rotary Club Sanremo Hanbury si è da subito impegnato nella promozione di importanti iniziative sociali e di valorizzazione del territorio, in particolare della zona compresa tra la città dei fiori e il confine francese. Lo scopo del Rotary consiste nel promuovere l’ideale del rendersi utili come base delle iniziative benefiche. Per conoscere meglio l’attività del Club abbiamo intervistato il presidente Giotto Guglielmi.

“Il Rotary è un’associazione di esponenti delle più svariate attività professionali, che lavorano assieme, a livello mondiale, per servire la società, incoraggiare il rispetto di elevati principi etici nell’esercizio di ogni attività e professione, e aiutare a costruire un mondo di amicizia e di pace”, ha spiegato Guglielmi ai nostri microfoni.

“Quest’anno abbiamo potuto riprendere con forza ed energia le nostre conviviali, abbiamo iniziato con il duca Borea d’Olmo, che ci ha accompagnato a visitare il porto turistico Cala del Forte a Ventimiglia. Tutti gli incontri sono stati interessanti. Per esempio, a seguito dell’incontro con il duca abbiamo incontrato il dottor Thielen, che è un imprenditore olandese, economicamente molto potente, e che ha visto in Ventimiglia un luogo dove poter edificare hotel e case di lusso. Abbiamo avuto come ospite importantissimo l’ambasciatore israeliano in Italia Dror Eydar, che ci ha intrattenuto su un tema molto interessante ‘Il nuovo Medio Oriente: opportunità e sviluppo alla luce dei recenti accordi tra Israele e i Paesi del Golfo’. Una bellissima esperienza che ricorderemo sempre. Adesso aspettiamo Oscar Farinetti, il 16 novembre, e sarà anche quello un incontro molto importante”.

L’intervista completa a Giotto Guglielmi è visibile nel video-servizio presente a inizio articolo.

Articolo precedenteSciopero nazionale del settore igiene ambientale: “Servizi sospesi o ridotti”, comunica Amaie Energia
Articolo successivoCovid, scuole: otto casi positivi in provincia di Imperia in 24 ore