video
01:25

Ben 50 anni fa il Rossese, vitigno divenuto famoso, otteneva la Doc (denominazione di origine controllata), la prima della Liguria.

“Stiamo lavorando per festeggiare questa data – ci racconta Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceacqua – rendendola a tutti gli effetti un grande avvenimento”.

“Il Rossese negli anni ha saputo trasformarsi, diventando un vino importante e molto apprezzato a livello internazionale, c’è da ricordarsi che è un patrimonio costruito con fatica da tanti piccoli produttori, un lavoro molto difficile ma i cui risultati sono altamente gratificanti. È giusto festeggiare, creando eventi in tutti e tre i comuni, Dolceacqua, Soldano e San Biagio della Cima.

“Abbiamo in mente un piano che coinvolga le persone, da portare direttamente in vigna per far capire quanto sia difficile produrre in questo territorio, ovviamente ci saranno tanti eventi tra cui delle degustazioni. A presto con il calendario definitivo”.