Inserire il romanzo distopico nella didattica delle Scuole Primarie: questa l’idea di Ilaria Martino, giovane insegnante di italiano e inglese presso l’IC Boine e l’IC Sauro di Imperia.

Con la tesi di laurea dal titolo “Il romanzo distopico alla Scuola Primaria: utopia o realtà?”, Ilaria ha vinto quest’anno la prima edizione del Premio Carla Poesio, istituito dalla Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con il Centro di Ricerca in Letteratura per l’Infanzia dell’Università di Bologna.

Si tratta di un riconoscimento annuale istituito in memoria della grande critica letteraria scomparsa nel 2017, autrice di numerosi saggi dedicati alla narrativa e all’illustrazione per i giovani lettori, nonché figura fondamentale nella nascita e nello sviluppo della Bologna Children’s Book Fair. Il premio è dedicato alla più innovativa e originale tesi di laurea italiana in Letteratura per l’Infanzia che abbia approfondito tematiche significative nel loro intreccio con l’immaginario.

“Il lavoro con i ragazzi è stata la parte più bella e più gratificante di questo mio progetto, perché hanno accolto con grande entusiasmo tutte le attività che ho proposto”, commenta Ilaria. La sua tesi è stata presentata a Imperia presso la Biblioteca Civica “L. Lagorio”, nel corso della rassegna “Il maggio dei libri”.